Web www.mexicoart.it
indietroindicegalleria1
arterivoluzione

Josè Clemente Orozco
Autoritratto 1946

galleria

L'altro artista facente parte del gruppo di Diego Rivera e David Alvaro Siqueiros è Josť Clemente Orozco (1883-1949), anche lui protagonista di organizzazioni culturali messicane, collaboratore della rivista La Vanguardia. Dagli anni'15 in poi, anche lui a Parigi, in California, a New York, a Vienna e insieme agli altri, grande muralista, convinto assertore di questa arte in cui vede la pittura da cavalletto secondaria, perchť Ť inscindibile il legame tra la pittura messicana e la rivoluzione messicana.


Cristo distrugge la sua croce

Orozco si distingue per la sua tecnica, il cui tema Ť sempre drammatico, i colori sempre forti, scuri, energici, il tratto scarno, severo, duro a volte, perfino crudele. I suoi temi sono sempre legati alla causa del popolo, operai e contadini raffigurati in scene di vita e di lotta.


Il Combattimento

Il combattimento (1920, cm. 66 x 86 ) ne Ť l'espressione: la tensione, la torsione, la fluiditŗ dei corpi trafitti, dal bianco ghiaccio al nero, il tono freddo, oscuro dei colori ci danno quel senso di realistica scena dei vari e molteplici combattimenti per la liberazione del popolo messicano.

A differenza di un Rivera che si Ť sempre mostrato piý disteso e sereno nei suoi racconti muralisti e di un Siqueiros che crede e dimostra il suo ottimismo storico rivoluzionario, Orozco ha una visione sofferente dei conflitti, del caro prezzo che l'uomo deve pagare per la conquista sociale dei suoi diritti e quindi i suoi sono sempre dei corpi caduti, trafitti, colpiti, piegati, dolorosamente tristi e tragici.

 

 


Le vittime

INDICE ARTE
arte popolare
grafica antico Messico
origini arte messicana

arte maya
siti maya

aztechi
presagi aztechi
arte huichol

muralisti
diego rivera
frida kahlo
josè clemente orozco
david alvaro siqueiros
simon silva
josŤ chavez-morado
maximino javier
lucža maya
leonora carrington
rufino tamayo
gallerie
Orozco

indietroindice